Immagine di copertina della pagina Servizi

Autoanalisi in farmacia

Acido Urico

L’uricemia, cioè la concentrazione di acido urico nel sangue, può essere determinata in pochi minuti prelevando una goccia di sangue da un polpastrello.
Si tratta di un esame spesso poco conosciuto e sottovalutato, ma che offre un importante valore  per stabilire lo stato di benessere dell’organismo.  L’acido urico si forma all’interno delle cellule come prodotto finale del metabolismo di purine ed amminoacidi. In un soggetto sano la sua concentrazione plasmatica dovrebbe essere compresa tra 2,5 - 7 mg/dl nell’uomo e 1,5-6 mg nella donna.
Nelle giuste dosi l’acido urico svolge un’importante azione antiossidante ed immunitaria; in dosi elevate, ad esempio in seguito all’assunzione di cibi grassi e salati, zuccheri, alcolici e farmaci, si comporta come una tossina concentrandosi nei principali organi e creando danni importanti. In pratica l’acido urico in eccesso si comporta come un nemico silente (perché completamente asintomatico), aumentando il rischio di ipertensione arteriosa, infarto, danni renali, gotta, diabete.
Si consiglia di eseguire il prelievo a digiuno
 

Autoanalisi a domicilio

Altri test

  • HIV
  • Test gravidanza
  • Test ovulazione
  • Test funzionalità renale
  • Test droghe
  • Test Alcool

Elenco prestazioni e servizi

Biologa-Nutrizionista

È possibile prendere appuntamento direttamente in farmacia con la nostra BIOLOGA-NUTRIZIONISTA per una CONSULENZA ALIMENTARE MIRATA nelle persone che presentano alterazione del peso corporeo accompagnata da problemi di natura metabolica o patologie in corso.

La nutrizionista dopo attenta valutazione della COMPOSIZIONE CORPOREA tramite BIOIMPEDENZIOMETRIA VETTORIALE, elaborerà una DIETA sulla base delle esigenze del paziente. L'esame prevede l'applicazione di due elettrodi sopra la mano ed il piede destro, ed il passaggio di una leggera corrente elettrica non percepibile. In pochi minuti sarà possibile ottenere un elaborato con i parametri della composizione corporea (acqua intra ed extra cellulare, massa magra e grassa, massa cellulare corporea, angolo di fase, ...). Analizzando questi indici la nutrizionista potrà valutare al meglio le caratteristiche del paziente, il grado eventuale di INFIAMMAZIONE, d'IDRATAZIONE dell'organismo e la tipoligia di ECCESSO PONDERALE.

 

Ne consegue una DIETA FATTA SU MISURA, consigliata anche nei seguenti casi:

  • Sovrappeso
  • Menopausa
  • Diabete
  • Ipertensione
  • Dislipidemie
  • Uricemie
  • Fegato Grasso
  • Reflusso Gastroesofageo
  • Intolleranze alimentari
  • Gravidanza e Allattamento
  • Post-partum, per recuperare la forma fisica
  • Anziani
  • Sportivi